009_lapide_explorer

Strumenti, Sviluppo

di -

La notizia gira da un po’ nell’internet e ormai tutti lo sanno: INTERNET EXPLORER È MORTO!!! E giù tutti a festeggiare, fare after hour, fare rave, parate con bande musicali…

MA! In ogni storia che si rispetti c’è sempre un “MA”: MA siete sicuri che Internet Explorer muoia così tranquillamente?
Dopo l’annunciata morte al supporto di Windows XP, pensiate che tutti siano passati a Window 7/8 con un colpo di spugna?

E allora siete lì belli tranquilli a fare il vostro sito credendo che Internet Explorer oramai non sia più un problema, quando… (sottofondo musicale che mette ansia) ECCO CHE ARRIVA LO ZOMBIE DI INTERNET EXPLORER!

Secondo le statistiche di StatCounter, Internet Explorer detiene ancora un buon 20% del mercato dalla versione 8.0 in sù… State festeggiando ancora? Bhé, forse un po’ meno…

Tutto questo bel prologo per arrivare al problema: testare il sito che si sta sviluppando su Internet Explorer (le varie versioni) quando non si ha Windows ma Linux o Mac.

Alla fine della procedura, vi ritroverete sul vostro computer un programma chiamato VirtualBox che vi permetterà di creare dei finti Windows sul vostro computer con su installate varie versioni di Internet Explorer. Lo so che fa’ ribrezzo avere Windows su un Mac ed è un eresia vederlo su Linux, ma il fine giustifica i mezzi e, nel caso non ce la facciate proprio, potete cancellare tutto con un click.

Ma vediamo come installare Internet Explorer su Linux e Mac:

  1. Scaricate e installate l’ultima versione di VirtualBox che trovate sul sito ufficiale
  2. Aprite il terminale (gli utenti Linux credo sappiano come fare, per gli utenti Mac basta andare nel Launchpad e digitare terminale)
  3. Per gli utenti Linux: se non avete cURL, potete installarlo digitando il seguente comando:
    sudo apt-get install curl
  4. Ora bisogna decidere quale versione di Internet Explorer si vuole scaricare… Una volta deciso ci sarà un po’ di tempo da aspettare, quindi, lanciate il comando e andate in pausa caffè. Qui sotto vi riporto i vari comandi da incollare nel terminale per installare la versione di Internet Explorer che preferite
    Internet Explorer 7

    curl -s https://raw.githubusercontent.com/xdissent/ievms/master/ievms.sh | IEVMS_VERSIONS="7" bash

    Internet Explorer 8

    curl -s https://raw.githubusercontent.com/xdissent/ievms/master/ievms.sh | IEVMS_VERSIONS="8" bash

    Internet Explorer 9

    curl -s https://raw.githubusercontent.com/xdissent/ievms/master/ievms.sh | IEVMS_VERSIONS="9" bash

    Internet Explorer 10

    curl -s https://raw.githubusercontent.com/xdissent/ievms/master/ievms.sh | IEVMS_VERSIONS="10" bash

    Internet Explorer 11

    curl -s https://raw.githubusercontent.com/xdissent/ievms/master/ievms.sh | IEVMS_VERSIONS="11" bash

    Tutte le versioni di Internet Explorer (per masochisti)

    curl -s https://raw.githubusercontent.com/xdissent/ievms/master/ievms.sh | bash
  5. Quando sarà tutto finito (non preoccupatevi se sembra si sia bloccato… il computer ci mette un po’ ad accettare di dover far girare Windows) basta avviare VirtualBox e al suo interno troverete le varie macchine virtuali con le varie versioni di Internet Explorer; scegliete quella che vi serve e avviatela evitando di imprecare (se ci riuscite)

Fatto questo, vi sentirete un po’ sporchi ma non preoccupatevi… è una prova che dovrete affrontare per diventare migliori.

Fonte: osxdaily.com